Internazionalizzazione

internazionalizzazione e mercati esteri

Per far crescere l’Italia, bisogna far crescere il business di ogni singola azienda. Per fare questo, occorre andare oltre le problematiche interne, oltre il mercato domestico: la via maestra è vendere sui mercati internazionali.
L’espansione verso i mercati esteri ha una sola strada obbligata: la via della Rete e del commercio elettronico. Fare business in Rete è diverso dal tradizionale approccio “fisico”, comporta investimenti mirati, ma riduce i costi della vendita diretta tipici del business tradizionale.
L’on-line business può essere sperimentato inizialmente sul mercato nazionale, per poi espanderlo all’estero: questo vi permetterà di avere meccanismi collaudati e funzionanti, che vi garantiranno successo anche sul mercato internazionale.
Cosa significa entrare nei mercati internazionali?
Entrare in rete, con l’ottica di aprire nuovi canali di vendita, può cambiare la vita dell’azienda: significa rivedere il proprio posizionamento, rivalutare la proprie strategie di comunicazione (che dovranno adeguarsi agli standard internazionali), adeguare i prezzi di vendita: sarà una vera e propria evoluzione aziendale. E’ una scelta che per molte aziende non esclude certo la vendita tradizionale, ma che al contrario l’affianca ampliandone le capacità di penetrazione sui mercati.
I mercati internazionali sono più vicini di quanto pensiamo. Sono molto diversi da quello che noi abbiamo in Italia, ma tutti hanno in comune una sola realtà: quella della rete!
Ti affiancheremo nella progettazione del tuo sito, studiando le migliori strategie per vincere la concorrenza internazionale, ti forniremo un servizio di traduzione multilingue e lavoreremo per aumentarne la visibilità.