LinkedIn

linkedin

LinkedIn è il social network dedicato alle relazioni professionali più diffuso al mondo: è l’alternativa digitale al curriculum o al biglietto da visita. Essere presenti sulla piattaforma consente di trovare e farsi trovare da potenziali clienti, collaboratori e partner interessati al proprio business. LinkedIn offre la possibilità alle aziende di avere spazi dedicati in cui presentare la propria attività, i prodotti e i servizi offerti.
La creazione di una pagina aziendale porta con se alcuni vantaggi, come ad esempio:

  • portare traffico al sito web aziendale, attraverso la condivisione di contenuti dal proprio sito
  • dare visibilità a prodotti e servizi attraverso schede dedicate
  • ricevere referenze da parte degli utenti, cosa che permette di aumentare la propria autorevolezza all’interno del network
  • affinare la proprie attività di marketing grazie alle informazioni fornite dagli insight statistici

Come per gli altri social network, anche in LinkedIn la pagina aziendale è fondamentalmente composta da una home che fornisce una presentazione dell’azienda, raccoglie annunci e novità e permette ad amici e colleghi di collegarsi all’azienda stessa per seguirne gli sviluppi. Diversamente da altri network però, essere su LinkedIn non significa soltanto ad avere un profilo: la chiave per il successo sta nel saper costruire e gestire un profilo aziendale ad-hoc, così che il nostro brand acquisti autorevolezza all’interno del web e si distingua dagli altri competitors.

Marketing aziendale su LinkedIn

Le strategie di marketing aziendale su LinkedIn sono fondamentalmente due:

  • l’advertising (legato ai post sponsorizzati e ai messaggi diretti InMail)
  • il networking (ossia la rete di contatti che riesci a creare, che non è composta solo da profili di persone che già conosci, ma anche da tutti quei professionisti che le funzionalità di Gruppi di permettono di incontrare)

LinkedIn supporta due modalità pubblicitarie:

  • i LinkedIn Ads che sono gli annunci testuali, rivolti ad un target specifico, per la promozione della propria pagina o di particolari servizi. Le persone cliccano sugli annunci e visitano il tuo sito Web. Puoi specificare a quali utenti di LinkedIn indirizzare i tuoi annunci selezionando i destinatari in base a qualifica, funzione lavorativa, settore, regione, età, sesso, dimensioni dell’azienda, nome dell’azienda o gruppo di LinkedIn. Gestisci i costi pubblicitari definendo un budget e paga solo per i clic o per le visualizzazioni che hai registrato
  • i Messaggi InMail, cioè email personalizzate dove includere una parte testuale, delle immagini e dei link di particolare interesse, per raggiungere qualunque iscritto al social. I messaggi InMail possono essere utilizzati per contattare chiunque su LinkedIn, anche le persone che non appartengono alla tua rete. La personalizzazione gioca un ruolo chiave: assicurati, quindi, di fare riferimento a un dettaglio specifico rilevante nel profilo dell’utente contattato. Inoltre, includi un link che indirizzi all’offerta/promozione in modo tale da permettere al candidato di ottenere facilmente ulteriori informazioni sull’opportunità che gli offri. Anche la funzionalità InMail è un servizio a pagamento, infatti richiede l’attivazione di un account premium ossia è legato al pagamento di un canone mensile.

L’altra grande opportunità che viene offerta dalla piattaforma è strettamente legata alla partecipazione ai Gruppi, ovvero le community interne alla piattaforma, dedicate a specifici argomenti di discussione o ambiti professionali. Frequentarli permette di entrare in contatto con altri professionisti del nostro settore, di lavorare sulla brand awarness e di tessere nuove opportunità commerciali. Un’azienda può utilizzare questa funzione per farsi conoscere, per il proprio employer branding o per fare education e contribuire a creare cultura sui sui prodotti o creando dei gruppi chiusi per i propri dipendenti per discutere su argomenti specifici. Strettamente legata a questa attività la funzionalità ”Domande” che permette di proporre sondaggi ai propri contatti o ai gruppi a cui si è iscritti: tale funzionalità permette di ricavare utili informazioni sul proprio brand e sui servizi offerti, visualizzando statistiche demografiche sugli utenti che hanno risposto.

Recruiting su LinkedIn

Funzionalità degna di nota è quella legata al processo di recruiting: tale piattaforma permette di cercare il candidato ideale tra il database di profili di LinkedIn, di pubblicare offerte di lavoro e di comunicare la propria filosofia aziendale. Grazie a potenti funzionalità di ricerca, puoi estendere le ricerche oltre i tuoi collegamenti personali e accedere all’intera rete di LinkedIn. Contatta i candidati con i messaggi InMail e aumentare l’efficacia dei tuoi messaggi grazie alla possibilità di creare modelli e con i messaggi InMail per più destinatari. Puoi organizzare, monitorare e gestire i talenti che vuoi assumere adesso o in futuro grazie a cartelle, promemoria e ‘to do list’ intelligenti. Puoi sincronizzare le attività del team grazie a progetti condivisi, profili e note sui candidati. Pubblica i tuoi annunci di lavoro su LinkedIn, e i candidati giusti potranno vedere le offerte personalizzate per loro ogni volta che visitano la propria home page, il profilo di un tuo dipendente o la tua Pagina Carriera. I candidati più adatti alla tua ricerca vengono raggiunti automaticamente grazie agli algoritmi di corrispondenza di LinkedIn che analizzano i dati del loro profilo.

LinkedIn in Italia

Facendo riferimento ad una statistica che riporta i dati degli iscritti su LinkedIn nel 2013, l’Italia risulta solo il sesto paese al mondo che utilizza LinkedIn per allacciare nuovi contatti professionali.Questa la classifica dei primi 10 paesi secondo Link Humans.
likedin_europa2013

  1. USA 86 milioni
  2. India 21 milioni
  3. Regno Unito 13 milioni
  4. Canada 8 milioni
  5. Francia 5,8 milioni
  6. Italia 5,5 milioni
  7. Spagna 5 milioni
  8. Messico 4,7 milioni
  9. Australia 4,7 milioni
  10. Cina 3,7 milioni

LinkedIn risulta apprezzato e molto utilizzato nei paesi esteri, al primo posto in Europa il Regno Unito dove se non sei su LinkedIn non esisti.
Riteniamo, perciò che questo social network nel nostro paese sia fondamentalmente sottovalutato e forse ancora poco conosciuto. Se già non lo usi, ti invitiamo a provarlo e a sfruttare le fantastiche opportunità che ti offre.

I nostri suggerimenti per sfruttare al meglio il potenziale di LinkedIn:

  1. creare e curare una pagina aziendale, curando i contenuti da evidenziare
  2. progettare una strategia editoriale, che permetta la pubblicazione di contenuti utili ad ingaggiare nuovi contatti
  3. studiare i contenuti statistici di insight
  4. promuovere servizi ed offerte attraverso gli strumenti di advertising
  5. interagire e sviluppare il network aziendale partecipando ai gruppi
  6. trovare il candidato ideale tramite la rete di recruiting

Anche LinkedIn porta con sè significativi vantaggi per il marketing aziendale e si dimostra essere un completo strumento per la promozione e per l’evoluzione aziendale nel mondo del web 2.0. Per apprezzarlo davvero è però necessario imparare a conoscerlo e utilizzare gli strumenti che questa piattaforma offre: otterrai sicuramente ottimi risultati!