Local marketing: 5 consigli per il tuo negozio

Hai un negozio e il tuo obiettivo è quello di far arrivare gli utenti in un luogo fisico per effettuare l’acquisto?

Devi conoscere il local marketing, l’insieme di attività di comunicazione e promozione messe in atto dalle imprese per portare clienti nel proprio punto vendita.

Il 64% dei consumatori fa ricerche online prima di entrare in negozio, ed il 74% dei consumatori che invece cerca informazioni online su uno store lo visita nelle successive 24 ore ( il 28% effettua poi concretamente un acquisto). Questi dati non ci stupiscono, visto che tutti noi ci comportiamo nella stessa e identica maniera.

Internet e i social network sono entrati nella vita di tutti noi: Facebook e Instagram, in particolare, sono strumenti indispensabili a cui le aziende non possono più rinunciare per farsi conoscere. Oltre 35 milioni di utenti attivi su Facebook e, sempre parlando di utenti, una persona su tre visita settimanalmente le pagine di attività locali nel social network blu e sempre una su tre usa la piattaforma per trovare vedere raccomandazioni e recensioni (fonte: Facebook Blueprint).

Consigli per una completa strategia digitale per il tuo negozio

store-local
  1. Fai marketing local con Facebook Ads

Nel caso di un negozio che non vende online, è fondamentale raggiungere più persone possibili nell’area geolocalizzata intorno al punto vendita. Molti venditori si limitano a mettere in evidenza un post sulla propria pagina: oltre ad acquisire un po’ di visibilità, i risultati sono scarsi. Facebook offre strumenti che vanno molto al di là di quest’uso basilare: le campagne sponsorizzate, con la scelta dell’obiettivo più appropriato, permettono di raggiungere le persone giuste al momento giusto sul dispositivo giusto.

  1. Raccontati con lo storytelling

Come persone sentiamo il bisogno di emozionarci e riconoscerci nelle storie che leggiamo, ma anche nei prodotti che acquistiamo: una storia ben raccontata può portare risultati inimmaginabili.

La tua azienda è legata ad un valore o ad un territorio? Raccontalo! Racchiudendo le radici e l’identità, puoi rafforzare il marchio e accrescere notevolmente la brand awarness. Mostra i dietro le quinte, il processo per arrivare al prodotto finale, le mani che lavorano i materiali che lo costituiranno: le persone sono curiose di conoscere cosa si nasconde dietro la facciata di un’azienda.

  1. Attira i clienti con la newsletter

Una buona campagna di newslettering potrebbe essere un’ottima alleata per raccogliere contatti, parlare in maniera diretta con i vostri clienti e tenerli aggiornati sulle novità riguardanti l’azienda. Anche qui, l’abilità del content strategist permetterà di rendere una newsletter accattivante e gradita. Potreste pensare di raggruppare i vostri utenti in sottogruppi, in base ai loro interessi o ai loro acquisti più recenti e inviare contenuti studiati appositamente per ciascun gruppo.

  1. Local SEO

La Local SEO è l’ottimizzazione di un sito web aziendale per i risultati di ricerca locale sul motore di ricerca. Gli utenti che desiderano trovare attività e luoghi di interesse vicino alla propria località utilizzano query di ricerca locale (ad esempio: negozio scarpe Milano). Inserire termini specifici di ricerca correlati alla località all’interno del proprio sito significa spiccare nei risultati di ricerca locale.

Google My Business è un servizio pensato per aiutare le attività a posizionarsi nelle ricerche locali. Le recensioni collegate al nostro profilo Google My Business sono importantissime per aumentare la fiducia dei tuoi clienti: è importante rispondere a tutti, anche (e soprattutto) a quelle negative.

  1. Sito web e retargeting

Chi lo dice che solo le grandi aziende hanno bisogno di un sito? Molti credono che avere una pagina Facebook sia più che sufficiente: la soluzione è pensare in chiave strategica, creando un piano integrato che unisca più strumenti capaci di ottenere risultati mirati e visibili.

Avere un sito significa poter disporre di numerose informazioni sui nostri visitatori: una delle principali attività che consiglio a chi ha un’attività locale è la creazione di una o più campagne di retargeting, in modo da trasformare i visitatori (dei quali più del 90% viceversa si perderebbe per strada) in contatti e clienti, con campagne che ne intercettano l’interesse e li avvicinano con la possibilità di richiedere più info o scaricare una risorsa gratuita.

  1. Consiglio bonus: affidati ad un professionista.

Rivolgiti a chi è in grado di studiare un piano di azione integrato, su più livelli: gestire nel tempo libero la propria immagine aziendale sui social e sul web può sembrare un risparmio di soldi, ma le improvvisazioni si pagano nel tempo.


Ti è piaciuto questo articolo?
Sostienici mettendo "mi piace"
sulla nostra Pagina

Pubblicato il 30 Settembre 2021

Condividi: