Andare oltre gli acquisti: lo shopping come percorso omnicanale

I professionisti del marketing tendono, comprensibilmente, ad essere ossessionati dagli acquisti. Sebbene siano consapevoli del fatto che alla vendita effettiva si arriva grazie a un intero percorso, gli acquisti sono il risultato tangibile del loro lavoro e l’attività che fa aumentare le entrate. Ecco perché molti si concentrano principalmente su dove vengono effettuati tali acquisti: online o in negozio.

È un punto dati importante. Finora le persone hanno preferito acquistare determinati articoli online e altri in negozi fisici. Ma la verità è che oggi gli acquirenti preferiscono navigare e cercare online, anche se intendono acquistare in un negozio. Infatti, l’83% degli acquirenti statunitensi che ha visitato un negozio nel corso dell’ultima settimana ha dichiarato di aver utilizzato prima la ricerca online.1 Se si considerano anche video e app, gli acquirenti che affermano di aver utilizzato le risorse online diventano il 93%.2

Crescita in tutte le categorie

Non molto tempo fa, l’acquisto di capi di abbigliamento o di calzature online sembrava una cosa strana. Come si poteva comprare qualcosa senza provarla? Oggi, l’abbigliamento è una vera e propria categoria di vendita al dettaglio omnicanale. Infatti, il 70% degli acquirenti dichiara di acquistare capi di abbigliamento sia in negozio sia online, mentre il 23% afferma di comprare esclusivamente online.3

Naturalmente, esistono ancora molte categorie che vengono acquistate per lo più in negozio, ad esempio articoli per la casa come prodotti per la pulizia, articoli per l’igiene personale, cosmetici o elettrodomestici. Per quanto riguarda i generi alimentari, il 77% delle persone afferma di acquistarli solo in negozio.4 Ma questo dimostra che anche per queste categorie in cui si acquista tradizionalmente offline, lo shopping online è in aumento.

La percentuale di acquirenti che hanno acquistato articoli sportivi online è cresciuta di oltre il 75% nei primi tre trimestri dell’anno scorso, un aumento significativo rispetto ai sei mesi precedenti. Nello stesso periodo di tempo, si è registrato un aumento significativo complessivo anche per la categoria online dei grandi elettrodomestici: quasi il 28%. Persino i generi alimentari hanno registrato un aumento per la categoria online del 19%.5

Un’esperienza migliore

Nel complesso, il 68% delle persone dichiara di voler fare più acquisti online il prossimo anno.6

Il motivo è piuttosto semplice. Molti affermano che l’esperienza di acquisto online è migliore rispetto a quella in negozio quando si analizzano aspetti specifici:

  • Navigazione migliore: il 66% degli acquirenti dichiara di preferire lo shopping online per trovare gli articoli che cerca, rispetto al 27% che dichiara di preferire le ricerche offline.
  • Più consigli e suggerimenti: il 59% delle persone dichiara di cercare online consigli o suggerimenti utili su cosa acquistare, rispetto al 28% che preferisce procedere offline.
  • Prezzi migliori: il 59% delle persone dichiara di preferire gli acquisti online per trovare l’offerta ideale, che sembra essere il fattore più apprezzato da chi fa shopping.7

In altre parole, le persone ritengono che con gli acquisti online sia più facile trovare l’articolo giusto al prezzo giusto.

L’importanza di un approccio omnicanale

Sebbene gli acquisti online siano in aumento per tutte le categorie, c’è anche chi continua attivamente a fare shopping offline. Quando si tratta di categorie come film, libri e videogiochi, il 68% delle persone afferma di effettuare gli acquisti sia in negozio sia online. Per i giocattoli invece si parla del 66% e per l’elettronica di consumo del 64%.8

In definitiva, le persone cercano di soddisfare le loro esigenze nel modo più efficiente possibile, che si tratti di acquistare solo online o di effettuare ricerche online prima di andare in negozio. Indipendentemente dalla categoria, accertati che le esperienze che offri in negozio e online siano

  • Integrate: quando puoi, condividi l’inventario dei negozi locali sul tuo sito e tramite la ricerca.
  • Veloci: la velocità su computer desktop e dispositivi mobili è importante almeno quanto quella in negozio.
  • Utili: ottimizza le funzioni di ricerca per consentire alle persone di trovare esattamente quello che cercano e di riprendere con facilità dal punto in cui avevano interrotto.

Se riesci a seguire questi passaggi per offrire davvero un’esperienza omnicanale, potrai ottenere risultati soddisfacenti.


Ti è piaciuto questo articolo?
Sostienici mettendo "mi piace"
sulla nostra Pagina

Pubblicato il 28 Agosto 2019

Condividi: