Pubblicità: nel 2021 gli investimenti online supereranno quelli tradizionali

Le aziende continuano ad aumentare la quota di budget investita sui canali digital a pagamento e la fiducia nel mercato pubblicitario globale sta migliorando rapidamente.

Un concetto ormai consolidato è che l’online adv non è mera pubblicità ma soprattutto un vero e proprio metodo per la creazione di lead (potenziali clienti ben profilati che esprimono interesse verso i nostri prodotti/servizi) con i quali ingaggiare un percorso incentrato sul trasferimento di conoscenza (non solo del brand) e sulla sempre crescente offerta di valore a loro favore.

In Italia gli investimenti pubblicitari delle aziende sono stati così suddivisi:

TV 47%
Online 36% (Nel 2021 sarà il 52%)

Cartaceo 12%
Radio 5%

Investire in pubblicità garantisce alle aziende un incremento minimo del ritorno dell’investimento annuale (ROI). Un’attenta analisi dei canali mediatici aiuta a mantenere questo livello di utile, un risultato che prova l’efficacia della pubblicità online, soprattutto se si parla di incremento di redditività e dunque di fatturato complessivo per le imprese che sfruttano correttamente questa opportunità possono crescere oltre i livelli attuali e generare profitti sopra le aspettative.

Il settore pubblicitario online non ha mai conosciuto crisi, con una crescita è sempre stata esponenziale, dato ancora una volta riconfermato dalle ultime ricerche di mercato.


Alessandro Sester
Web Specialist
@ Starsystem IT

Ti è piaciuto questo articolo?
Sostienici mettendo "mi piace"
sulla nostra Pagina

Pubblicato il 6 Marzo 2020

Condividi: